| Home | Chi siamo | Contatti | Eletti e amministratori del PD | Articoli | Documenti | Forum | Link |
Feed RSS
Partito Democratico di Piacenza
  18 novembre 2017 Partito Democratico Piacenza
· Trasparenza · Consiglio regionale · Consiglio provinciale · Consiglio comunale · Circoli territoriali ·
Stefano Cugini risponde a Raggi (Idv): "Il Comune attento alle frazioni"

29 marzo 2013

Pubblicato in: CONSIGLIO COMUNALE

In questo periodo il tiro a segno sulla presunta staticità della giunta comunale pare essere lo sport preferito e veder cadere nel tranello anche un collega come Samuele Raggi lascia l’amaro in bocca.

Tanto più quando parte di queste esternazioni denotano, in questo caso, scarsa propensione all’approfondimento e approssimativa conoscenza della realtà.
Non posso e non voglio dunque esimermi da alcune precisazioni che hanno lo scopo di rispedire al mittente le critiche.

Nello specifico, per quanto riguarda il problema traffico nelle frazioni, in particolar modo a Roncaglia, oggetto di una mozione dedicata, mi preme informarlo che, su delega del mio gruppo, sto seguendo da mesi la questione.

Con ciò non intendo rivendicare primogeniture, verso le quali non nutro interesse alcuno, ma rendere noto un lavoro costante portato avanti nelle sedi competenti, parlando con gli uffici, gli assessori di riferimento, il Sindaco, di certo meno “remunerativo” sul piano dell’immagine ma altrettanto utile sul lato pratico.

Sabato primo dicembre 2012, ho accompagnato una rappresentanza di abitanti di Roncaglia a Palazzo Mercanti, per un incontro a cui hanno partecipato Paolo Dosi, Francesco Cacciatore, Luigi Rabuffi e l’allora comandante della Polizia Municipale, Elsa Boemi.

Durante la riunione si sono trattati i punti rilevati dall’articolo a mia firma apparso su Libertà del 15/11/2012, tra cui la questione “traffico” è risultata ovviamente la più dibattuta.

Assodata l’impossibilità di installare un autovelox fisso per mancanza degli elementi previsti dalla normativa in tema di richiesta dell’autorizzazione prefettizia (i rilevamenti del biennio 2011/2012 rendono un totale di 4 incidenti, di cui uno con feriti e due con feriti lievi), sono state prospettate varie soluzioni alternative, condividendole con i presenti per confrontare i pareri, i punti di forza e di debolezza.

Dal "velobox" da installare in centro frazione, passando per lo spostamento del semaforo in prossimità dell’incrocio, con conseguente trasformazione dell’impianto da pedonale a veicolare normale, fino alla installazione di una telecamera con rilevatore del passaggio con luce rossa.

Da questo scambio è emerso che, mentre la telecamera permetterebbe un rapido ammortamento dell’investimento attraverso le sanzioni comminate ma non garantirebbe dal rischio di incidenti causa mezzi in transito nonostante il rosso (come avviene oggi), il semaforo veicolare darebbe maggiori sicurezze di regolazione del traffico ma acuirebbe il disagio relativo allo smog prodotto dai mezzi fermi in attesa del verde.

Ecco che, dopo la promessa di un esame dettagliato delle varie possibilità in capo agli uffici competenti, si è infine optato per l’installazione di due dissuasori di velocità elettronici, operativi dal 23 febbraio all’ingresso e all’uscita della frazione e già valutati positivamente dagli abitanti.

L’attenzione è alta anche sulla questione copertura Adsl, dove il Sindaco si è formalmente impegnato a confrontarsi con i vertici Telecom/Lepida. A tal proposito faccio notare che il primo cittadino non ha nemmeno cercato di dissuadere gli abitanti da una preannunciata raccolta firme (finora non pervenuta), pronto a coglierne la positività e a intenderla come un elemento in più per rafforzare la sua azione.

Quel pomeriggio, cui sono seguiti nuovi contatti telefonici, via mail e in presenza, ha rappresentato un reale momento di confronto, che ha spaziato anche su altre esigenze della frazione, come la scuola, la realizzazione di un’area verde attrezzata per il gioco bimbi, fino al canale di bonifica Riello, che non rientra nelle competenze dell’amministrazione ma verso il quale è stata accolta la richiesta al Comune di farsi mediatore tra gli attori coinvolti per risolverne il perdurante stato di degrado.

Altro che disinteresse e scarsa operatività.


fonte: PiacenzaSera.it


TAGS:
stefano cugini |  samuele raggi |  frazioni |  roncaglia | 

Bookmark and Share



SCRIVI UN COMMENTO [* campi obbligatori]
Nome *
Email
Titolo *
Messaggio *
Codice *
Scrivi il codice visualizzato in rosso



Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Ricerca nel sito
»

pd piacenza politiche congresso elezioni primarie paola de micheli marco carini
Agenda Appuntamenti
« Novembre 2017 »
DoLu MaMe GiVe Sa
   1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30
Visualizza le 16 feste »  
Link utili
 Federazione Provinciale PD Piacenza - V.le Martiri della Resistenza, 4 - 29121 Piacenza - tel. 0523 384797 - fax. 0523 322978 - CF 91091280338 - Privacy Policy

Il sito web di Partito Democratico Piacenza non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto