| Home | Chi siamo | Contatti | Eletti e amministratori del PD | Articoli | Documenti | Forum | Link |
Feed RSS
Partito Democratico di Piacenza
  21 settembre 2017 Partito Democratico Piacenza
· Trasparenza · Consiglio regionale · Consiglio provinciale · Consiglio comunale · Circoli territoriali ·
IREN: ecco la mozione presentata dalla maggioranza su iniziativa del gruppo consiliare PD

17 aprile 2013

Pubblicato in: CONSIGLIO COMUNALE

La mozione presentata dalla maggioranza su iniziativa del nostro gruppo consiliare ha scatenato le polemiche del M5S piacentino, che è arrivato ad accusare la stampa di favoritismi nei confronti del Partito Democratico e il PD di pensare unicamente a escludere dalla governance della multiutility i rappresentanti di altre forze politiche.
Riporto integralmente il testo della mozione: al lettore la libertà di interpretarla e valutare.

Stefano Cugini


Il Consiglio Comunale


 


Premesso


  •  che IREN s.p.a. è una società che eroga pubblici servizi (c.d. multiutility);
  • che IREN s.p.a. sta attraversando una delicata fase, a fronte della quale è stato costituito un “comitato di saggi” con l’obiettivo di individuare soluzioni e modifiche organizzative volte a favorire, con efficacia ed effettività, un graduale e costante miglioramento della gestione e della governance del Gruppo;
  • che nei prossimi mesi si dovrebbe giungere ad una impegnativa modifica dello Statuto di IREN s.p.a., volta appunto a raggiungere gli obiettivi di cui sopra;
  • che, nell’attuale contesto, pare corretta e da confermare la proposta del Comitato per la Remunerazione, poi tradottasi in fatti, con cui, in data 30/09/2010, il consiglio di amministrazione ha stabilito una decurtazione, nella misura del 10%, dei compensi complessivi rispetto ai valori precedenti;
considerato che obiettivi comuni principali, in questa fase di riorganizzazione industriale, devono essere:
  •  la salvaguardia delle professionalità presenti in azienda e la massima tutela possibile dell’attuale livello dell’occupazione;
  • il rafforzamento delle “SOT” (società operative territoriali), al fine di migliorare il rapporto con il territorio e la partecipazione, sia dei cittadini che delle amministrazioni locali, alla definizione della qualità e della quantità dei servizi erogati;
  • il rispetto del c.d. piano d’ambito, con l’attivazione degli investimenti previsti da parte di IREN s.p.a. in quanto soggetto gestore del servizio idrico;
dato atto che, dopo un periodo in cui uno degli obiettivi è stato quello di “amalgamare” i territori serviti da IREN s.p.a., oggi è altresì necessario garantire:
  •  una più forte integrazione aziendale;
  • una semplificazione della gestione e della governance del Gruppo, che conduca ad una riduzione della ridondanza dei vari soggetti giuridici;
  • una riduzione dei costi, tra cui quelli derivanti dalle remunerazioni spettanti agli “esponenti di rilievo” ovvero agli amministratori esecutivi ed ai dirigenti con responsabilità strategiche, il tutto per garantire un comportamento socialmente responsabile da parte di IREN s.p.a. che si concreti in una più equa proporzione tra remunerazione apicale e retribuzione media;
il Consiglio Comunale esprime orientamento favorevole affinché il Comune di Piacenza si faccia promotore di una proposta di modifica dello Statuto di IREN s.p.a. da sottoporre all’assemblea dei soci nel senso di:
  • garantire la salvaguardia dell’odierno livello occupazione attraverso il rafforzamento della SOT di Piacenza rispetto alla Holding, con un programma aziendale che miri a favorire uno spiccato radicamento della medesima sul territorio della Provincia di Piacenza con la nomina di un capo-dipartimento di Piacenza che abbia sede stabile negli uffici della SOT di Piacenza e che abbia piena ed analitica conoscenza tanto del territorio quanto delle dinamiche e delle problematiche sussistenti relative ai servizi offerti da IREN s.p.a. nel territorio della Provincia di Piacenza;
  • tenuto conto che la corporate governance di IREN s.p.a. si fonda su regole condivise, estese alle società controllate, che  ispirano e indirizzano strategie e attività del Gruppo, realizzare:
    • 1. una riforma della gestione e della governance che miri fortemente a semplificare e ridurre gli organi apicali, superando il meccanismo del c.d. comitato esecutivo per identificare un unico soggetto delegato all’amministrazione del Gruppo individuato sulla base di criteri di competenza e qualificazione;
    • 2. una riforma della gestione e della governance che sia finalizzata fortemente a semplificare il sistema delle “SPL” (società di primo livello), riducendone i costi degli organi di governo e, laddove possibile, favorendone la trasformazione in divisioni aziendali o interne;
  • fermo restando il supporto derivante di indagini esterne effettuate da qualificate società di consulenza che operano a livello nazionale e internazionale in materia di analisi delle retribuzioni di mercato, indispensabili a garantire un principio secondo cui a parità di condizioni deve esservi parità di remunerazioni, coinvolgere concretamente e anticipatamente l’assemblea dei soci:
    • 1. nel generale processo di determinazione delle remunerazioni dei membri del consiglio di amministrazione (i.e., amministratori esecutivi e dirigenti con responsabilità strategiche), ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 21 dello Statuto e di cui all’art. 1.2, lett. e) e all’art. 7 del Codice di autodisciplina ad oggi in capo ai membri del consiglio di amministrazione stesso;
    • 2. nello specifico processo di determinazione dei livelli minimi e massimi delle remunerazioni dei membri del consiglio di amministrazione, anche tenuto conto delle indicazioni derivanti dalle predette indagini, in particolare con riguardo alla componente fissa, commisurata al contenuto di responsabilità del complesso degli incarichi ricoperti, mentre per quanto riguarda quella variabile essa dovrà essere strettamente correlata al raggiungimento di obiettivi di performance predefiniti e misurabili.
Piacenza, 18 marzo 2013


TAGS:
iren |  gruppo pd | 

Bookmark and Share







Allegati
mozione urgente IREN
scarica la mozione originale depositata in C.C.
Scarica il file »

Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Ricerca nel sito
»

primarie piacenza politiche congresso marco carini paola de micheli elezioni pd
Agenda Appuntamenti
« Settembre 2017 »
DoLu MaMe GiVe Sa
     1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
Visualizza le 16 feste »  
Link utili
 Federazione Provinciale PD Piacenza - V.le Martiri della Resistenza, 4 - 29121 Piacenza - tel. 0523 384797 - fax. 0523 322978 - CF 91091280338 - Privacy Policy

Il sito web di Partito Democratico Piacenza non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto